Sito ufficiale del piano di zona dell'ambito territoriale di Seregno

BARLASSINA / CERIANO LAGHETTO / COGLIATE / GIUSSANO / LAZZATE / LENTATE SUL SEVESO / MEDA / MISINTO / SEREGNO / SEVESO

Progetto Home Care Premium

Il progetto ha la finalità di fornire assistenza domiciliare a dipendenti/pensionati pubblici o loro coniugi conviventi o loro familiari di primo grado, in condizione di non autosufficienza, attraverso prestazioni e interventi socio-assistenziali, economici e/o di servizio.

Al beneficio si accede per Bando, le domande devono essere presentate entro le ore 12 del 27 febbraio 2015. Le domande verranno prese in carico in ordine di data di presentazione nel limite massimo di 120 domande per tutto il territorio dell’ASL MB .Il Progetto HCP ha validità fino al 30 novembre 2015.

La scadenza per la riconsegna delle domande è stata prorogata fino al 31 marzo 2015.

La domanda va presentata all’INPS che, dopo averne verificata l’ammissibilità, provvederà all’assegnazione all’Ambito territoriale sociale (ATS) di residenza della persona non autosufficiente per la quale si chiede il beneficio. Sul sito INPS è pubblicato l’elenco degli ATS che hanno sottoscritto l’Accordo di collaborazione con l’INPS per la gestione del Progetto HCP.

 Beneficiari:

  • dipendenti o pensionati – iscritti all’INPS Gestione dipendenti pubblici;
  • i loro coniugi conviventi;
  • i loro familiari di primo grado (genitori/figli);
  • minori equiparati ai figli (regolarmente affidati, nipoti stabilmente conviventi);
  • minori orfani di iscritti alla gestione dipendenti pubblici.

in condizione di non-autosufficienza e con necessità di assistenza domiciliare.

Sono previsti inoltre percorsi di integrazione scolastica per studenti disabili in possesso di accertamento H ex legge 104/92 o diagnosi di DSA ex legge 170/2010.

Presentazione delle domande:

Può presentare la domanda di partecipazione al Bando HCP:

  • il beneficiario;
  • il titolare del diritto (il dipendente/pensionato pubblico);
  • il richiedente/responsabile del Programma socio assistenziale che, se presente, deve essere obbligatoriamente il familiare che usufruisce dei permessi previsti dalla Legge 104/1992.

 Prima della presentazione della domanda è necessario:

  • essere in possesso del codice PIN per l’accesso ai servizi online dell’INPS;
  • avere effettuato l’iscrizione in banca dati INPS del beneficiario e del richiedente (se diversi dal titolare del diritto già presente in banca dati);
  • avere presentato la Dichiarazione unica sostitutiva (DSU) per la certificazione dell’ISEE Sociosanitario secondo le nuove regole 2015.

Il codice PIN può essere richiesto:

  1. presso gli sportelli delle sedi Inps;
  2. online, sul sito www.inps.it, attraverso la procedura “PIN online” > “Richiedi PIN”: http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=%3b0%3b9855%3b&lastMenu=9856&iMenu=1&sURL=https%3a%2f%2fserviziweb2.inps.it%2fRichiestaPin%2frichiestaPIN.do
  3. tramite Contact Center Inps chiamando il numero verde 803.164 gratuito da rete fissa; per le chiamate da telefoni cellulari è disponibile il numero 06.164164, a pagamento in base al piano tariffario del gestore telefonico dell’utente.

Collegandosi al sito INPS Area servizi al cittadino, dopo aver inserito il proprio codice PIN è possibile effettuare:

  • L’iscrizione in banca dati deve essere effettuata presso la sede Provinciale INPS Gestione Dipendenti pubblici, scaricando il modulo dal sito INPS;
  • La presentazione della DSU per la certificazione dell’ISEE Sociosanitario può essere effettuata direttamente tramite sito INPS col Codice PIN dispositivo o tramite i Centri CAF  dei principali patronati;
  • La presentazione della domanda avviene esclusivamente per via telematica collegandosi al sito INPS, dopo aver effettuato l’acceso tramite PIN.

Accettata la domanda, un’Assistente Sociale effettuerà la valutazione domiciliare per la definizione del Programma socio assistenziale familiare.

L’incrocio del punteggio che indica il grado di fabbisogno assistenziale (esito della valutazione) e il valore ISEE determina l’accessibilità e l’entità delle prestazioni previste dal Progetto:

  • prevalenti: buono mensile a parziale copertura delle spese sostenute per assistenti familiari assunti;
  • integrative: acquisto di servizi di varia natura (professionali domiciliari, sollievo, costi per consegna pasti, ecc.) nel limite del budget assegnato;
  • percorsi di integrazione scolastica per studenti con disabilità;

L'accettazione del del programma socio assistenziale da parte del responsabile (diretto beneficiario o familiare referente) è condizione indispensabile per l'erogazione delle prestazioni

L’ASL Monza Brianza in quanto Ambito Sociale Territoriale (ATS) ha istituito lo Sportello Sociale per garantire:

  • informazioni;
  • supporto per le differenti fasi della pratica da effettuare via telematica;
  • la valutazione domiciliare;
  • l’attuazione dei Programmi socio assistenziali.

L’ATS/ASLMB può, se delegata dagli interessati, effettuare direttamente le pratiche accedendo al sito INPS.

Sportello Sociale Progetto Home Care Premium – ASL Monza e Brianza:

c/o Distretto Sociosanitario sede di Seregno Via S. Da Seregno 102

Tel. 0362.483527/8     mail: progettohcp@aslmb.it

Referente: Susanna Curti – Assistente Sociale

Orari: dal lunedì al venerdì – dalle ore 9.00 alle ore 14.00

Negli altri orari sarà in funzione la segreteria telefonica

Si riceve su appuntamento.





   
carattere A /
A