Sito ufficiale del piano di zona dell'ambito territoriale di Seregno

BARLASSINA / CERIANO LAGHETTO / COGLIATE / GIUSSANO / LAZZATE / LENTATE SUL SEVESO / MEDA / MISINTO / SEREGNO / SEVESO

BONUS FAMIGLIA: riapertura della misura a partire dal 1/01/2019

Con Deliberazione n.859 del 26/11/2018 Regione Lombardia ha approvato i nuovi requisiti di accesso e di attivazione della misura "Bonus Famiglia".

Tale misura si riattiverà dal 01/01/2019 al 30/06/2019  e si propone di sostenere le famiglie, in cui la donna è in stato di gravidanza o dove si è concretizzata l'adozione di un minore, che si trovino sia in condizioni di vulnerabilità, sia in condizioni di fragilità sociale.

BENEFICIARI

Famiglie vulnerabili con presenza di donne in gravidanza e famiglie adottive che soddisfano i seguenti requisiti:

  • residenza continuativa in Lombardia per entrambi i genitori da almeno 5 anni o del solo genitore se famiglia monogenitoriale;
  • indicatore ISEE di riferimento non superiore a € 22.000,00;
  • non essere titolare di altre agevolazioni a valere su analoghe iniziative attivate a livello comunale o nazionale a sostegno della natalità;
  • condizioni di fragilità specifiche, con riferimento alla casistica diversa da quella dell’adozione, secondo parametri da definire con successivo decreto della Direzione Generale competente.

ENTITA' DEL CONTRIBUTO E MODALITA' DI EROGAZIONE

In caso di gravidanza il contributo è di € 1.500,00 ed è erogato in due tranche di pari importo, la prima in seguito alla validazione della domanda e la seconda a seguito della presentazione della tessera sanitaria del neonato.

In caso di adozione il contributo di € 1.500,00 è liquidato in un'unica soluzione dopo l'approvazione della domanda.

COME PRESENTARE DOMANDA

Il richiedente presenta la domanda on line su specifica piattaforma regionale web. Alla domanda devono essere allegati i seguenti documenti:

  • certificato di gravidanza rilasciato da operatore sanitario competente in materia di ostetricia e ginecologia, che opera in strutture pubbliche o in strutture private;
  • sentenza di adozione o decreto di collocamento in famiglia;
  • attestazione ISEE o DSU secondo la normativa in vigore;
  • scheda di avvenuto colloquio per la vulnerabilità socioeconomica.

La competenza dell’istruttoria delle domande è delle ATS che verificano i requisiti e approvano la domanda. Successivamente Il richiedente si rivolge ai consultori pubblici (ASST) e privati accreditati e a contratto, per la redazione di progetti personalizzati condivisi, comprensivi della sottoscrizione del patto di corresponsabilità. Ai fini della definizione del progetto può essere previsto anche il coinvolgimento dei servizi sociali dei Comuni e dei Centri aiuto alla vita. Il progetto prevede due momenti di verifica nel periodo compreso tra la data di validazione della domanda ed il semestre successivo alla data di nascita del neonato. Non è previsto il progetto personalizzato in caso di adozione.

Per maggiori informazioni, i cittadini residenti nei Comuni afferenti all’Ambito Territoriale di Seregno (Barlassina, Ceriano L.to, Cogliate, Giussano, Lazzate, Lentate sul Seveso, Meda, Misinto, Seregno e Seveso) possono rivolgersi allo Sportello Famiglia sito in Via Oliveti, 17 Seregno (MB) c/o Ufficio di Piano - tel. 0362.263428  e-mail: sportellofamiglia.ambito@seregno.info nei seguenti giorni ed orari:

  • Martedì dalle 9.00 alle 17.00
  • Giovedì dalle 9.00 alle 17.00




   
carattere A /
A